logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

USAIN BOLT ILLUMINA IL CIELO DI MONACO

DIAMOND LEAGUE MONTE CARLO  / USAIN BOLT ILLUMINA IL CIELO DEL PRINCIPATO
 
OTTIMA PRESTAZIONE DEI RAGAZZI DELLA SPECTEC NEI  100O METRI
 
LA  COACH SARA NUCERA E SIMONE COVRE  " ABBIAMO VISSUTO UNA SERATA STORICA  INSIEME AGLI ARCIGNI"
 
MONTE CARLO (PRINCIPATO DI MONACO).  Una serata storica, memorabile, in onore del più grande velocista di tutti i tempi:  Usain Bolt, vincitore di 3 ori consecutivi olimpici e primatista mondiale delle specialità ( 9"58, 19"19) è sfrecciato per primo (9",95) nei 100 metri piani  davanti all'americano Young (9",98) e al sudafricano Simbine (10"02). Il suo tempo (non eccezionale per lui) gli è bastato per battere di 3 centesimi (un battito di ciglia) lo statunitense  che gli ha conteso la vittoria sino all'ultimo centimetro. Ma lui, il "fulmine" Bolt non ha deluso gli appassionati e i fans che hanno riempito lo stadio Luis II per vedere questa leggenda vivente, questa statua di ebano (1,95 cm) che, a 30 anni suonati, dopo aver vinto tutto, si accinge a lasciare il palcoscenico dell'atletica: chiuderà ( così sembrerebbe) la carriera ai Mondiali di Londra di Agosto.  Bolt, con lo stadio in religioso silenzio, è scattato dai blocchi non particolarmente bene, accusando un piccolo ritardo rispetto ai più giovani sfidanti ( del resto la partenza non è mai stata il suo pezzo forte); ma poi,ai 50 metri, ha cominciato ad alzarsi,a distendersi, a sprigionare la sua incredibile potenza che, unita ad una falcata mostruosa, ne fanno l'uomo più veloce del pianeta: uno per uno Bolt ha cominciato a risucchiare tutti  gli avversari per poi superarli nel finale con la grinta del puma e  vincere l'ennesimo trofeo: lo Stadio in piedi ad applaudirlo, e lui a ringraziare: un'emozione straordinaria di quelle che fanno accapponare la pelle. "Sì una serata storica di fronte al più grande velocista di tutti i tempi - ha detto la nostra Coach Sara Nucera- e sono contenta di aver accompagnato i i miei giovani allievi e gli Arcigni qui a Monte Carlo per vedere questo straordinario campione"
Il Principe Alberto ha premiato Bolt con una Coppa d'oro ringraziandolo per i tanti bei momenti che il giamaicano ci ha fatto vivere e per i tanti records ottenuti.  "Thanks you for everything, Usain Bolt" recitavano i display dello stadio. Il Campione ha ringraziato commosso, ha fatto il giro d'onore, firmando centinaia di autografi ai ragazzini e agli adulti assiepati a bordo pista. Poi un bellissimo e simpatico siparietto con le Pon Pon girls con cui ha ballato una musica caraibica e quindi l'immancabile gesto finale ad emulare il fulmine!   Sì perchè Bolt  è anche uno show man, un ragazzo simpatico, che si concede al pubblico che lo ama e lo reclama.  Per questo ne abbiamo già nostalgia.....Grazie Fulmine per le emozioni che ci hai regalato in questi 12 anni!. Ma , non preoccupatevi, come mi ha detto Simone Covre, accompagnatore e fotografo ufficiale : "Un nuovo Bolt potrebbe essere già nato....."  E noi lo aspettiamo!!!!
 
VAN NIEKERK VINCE I 400 UOMINI E LA BELLA IBARGUEN IL SALTO TRIPLO/ SPETTACOLO PIROTECNICO NEL FINALE
 
Tra le tante stelle presenti a Monte Carlo c'erano anche il sudafricano Waide Van Niekerke, vincitore dei 400 metri piani  e la Colombiana Caterine Ibarguen, vincitrice  nel salto triplo femminile. Elegante e potente il primo, di cui abbiamo l'autografo, e brava e assai carina la seconda che unisce alla sua incredibile agilità anche una vanità civettuola che sicuramente non mette d'accordo tutti. Da sottolineare anche le prestazioni di Caster Semenya negli 800 metri donne ( la sua possente muscolatura la fanno sembrare un uomo....!) e la Hellen Obiri nei 3000 donne.
Suggestivo e assai apprezzato lo spettacolo pirotecnico nel finale che, a luci spente,  ha deliziato gli occhi degli spettatori.
 
BELLA PRESTAZIONE DEI RAGAZZI DELLA SPECTEC SUI 1000 E DEI DUE ARCIGNI NEI 1000 METRI
 
Durante la giornata, suddivisi  in varie batterie per età, sulla distanza dei 1000,  metri  ben si sono comportati gli atleti della Spectec che  hanno tenuto alto l'onore dell'atletica spezzina. Le giovani promesse ( erano 28) della nostra atletica, accompagnati da Sara Nucera e da Paola Romano, hanno tenuto botta, a tanti giovani atleti provenienti dalla Francia e dall'Italia, togliendosi non poche soddisfazioni. Bravi, bravi, bravi !!!
 
 
GLI ARCIGNI FRANCESCO CAMPOCHIARO ED IL VOSTRO CRONISTA  NEI 1000 METRI
 
In mattinata si sono cimentati sui 1000 metri l'arcigno Francesco Campochiaro ed il vostro cronista che hanno disputato una buona batteria, facendo segnare un tempo dignitoso. Mentre una nota di merito va a Francesco Menghini dell'Atletica Favaro che è stato il più bravo di noi "master" spezzini e che ci ha fatto da tutor, essendo lui un esperto insieme alla brava Chiara Santini di queste competizioni. Alla fine ai finisseur  è stata consegnata dagli organizzatori una bella T shirt rossa celebrativa dell'evento Herculis EBS 1000 metri. 
Ma, al di là dei tempi e della nostra prestazione, che lasciano il tempo che trovano, ci siamo divertiti veramente tanto e dobbiamo ringraziare la nostra Coach Sara Nucera per il suo prezioso aiuto e i suoi consigli, ma soprattutto per averci fatto vivere una giornata bellissima in compagnia di amici e belle persone!!!
 
ANDREA IRBETTI E LA VELOCITA'
 
Colgo l'occasione per ringraziare Andrea Irbetti, arcigno e consigliere del Golfo dei Poeti, per le simpatiche chiaccherate sulla velocità e le nostre conversazioni sportive e non  in corriera e alla stadio .Caro Andrea ci vediamo al Montagna....
 
 
Ad maiora
 
Manuel Cecchinelli

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2017  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"