logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

CAMPIONATI ITALIANI MASTER INDOOR 2018

CAMPIONATI ITALIANI MASTER INDOOR FIDAL  ANCONA 2018

La nostra volata "Arcigna" nei 60 metri piani   

Ancona. Tutto è nato a Monte Carlo il 21 Luglio 2017 a quando insieme a Sara Nucera, Simone Covre, Andrea Irbetti e ai a ragazzi della Spectec andammo a vedere  il meeting di Atletica Leggera  della Diamond League. Durante la giornata sia i giovani che i master ebbero modo di cimentarsi nei 1000 metri  sulla bellisima pista dello Stade Luis II; poi di sera assistemmo al grande spettacolo dei professionisti con l'ultima gara di Usain Bolt sui 100 metri prima dei Mondiali di Londra dove il Principe della velocità chiuse la sua gloriosa carriera. L'amore per la velocità l'ho sempre avuto, ma la scintilla l'accese proprio il vedere quel "Fulmine" giamaicano sfrecciare davanti a tutti, mandando in visibilio il pubblico. L'idea di poter  un giorno scattare dai blocchi e sprintare l'ho cullata a lungo, ma ci voleva un altro folle innamorato come Andrea Irbetti per poter sciogliere gli indugi ed accettare questa sfida. Insieme poi ci si incoraggia e si migliora e soprattutto ci si diverte. La coach Sara Nucera, durante le nostre sedute al Montagna , ha visto con occhi pieni di entusiasmo  questa nostra pazza scommessa  e a Settembre 2017 ci ha detto "Ragazzi se volete provare l'ebbrezza della velocità io ci sono e vi preparo !  L'obiettivo sono i Master Indoor ad Ancona 2018, ma bisogna lavorare ed io sarò felice di accompagnarvi". Sfida raccolta e via con le ripetute e le sedute tecniche anche se - lo dico subito - Andrea è stato più bravo e costante di me sia nella preparazione fisica ed atletica che negli allenamenti. Andrea è un atleta che sicuramente può togliersi delle belle soddisfazioni ed ha lo spirito giusto per farlo; un pò guascone e garibaldino, generosissimo, un cuore d'oro.

 

ECCOCI AD ANCONA SOTTO LE LUCI DEL PALAZZETTO DELLO SPORT!

Partiamo quindi Andrea con la figlia Elena, insieme a Sara e Simone venerdì 23 febbraio e,dopo un viaggio tribolato con neve e pioggia, arriviamo a Loreto, Hotel San Gabriele. Cena al Ristorante Euthimia e poi tutti a nanna. L'adrenalina comincia a salire e fatico a prendere sonno. La finestra ha qualche spiffero ma comunque va bene lo stesso. Ripasso mentalmente la sistemazione dei blocchi, il rito della partenza, lo sparo...sento il riacutizzarsi del dolore al flessore destro. Speriamo bene. Ma chissenefrega: corro anche rotto,anche se mi strappo....

I pensieri si rincorrono. In ogni caso comunque vada sarà un successo. E poi è la prima volta per tutti e due, orgogliosi di rappresentare i colori gialloneri. Unici della provincia della Spezia. I mie dolori al flessore destro non accennano a placarsi, ma non ci faccio più caso. La pomata di antidolorifico è quasi finita....mi addormento...

La mattina ci sorride un flebile sole, ma non piove. Si fa colazione insieme. Andrea va sull'iperproteico, io faccio la classica colazione all'italiana....ci sono altri atleti (l'albergo è convenzionato Fidal) e si scambia qualche battuta...

Dopo si fa visita al Santuario di Loreto , un luogo di grande spiritualità, ricco di tesori artistici.....sto in raccoglimento....ognuno trova le proprie risorse....

Dopo via al Palazzetto dello Sport di Ancona. Ci si va a farsi accreditare....e poi a prendere confidenza con la struttura: bellissima e moderna....alle 13.00 il pranzo insieme agli atleti del  "villaggio". La tensione inizia a salire intorno alle 15.00.  Devo essere in stanza d'appello alle 16.55, mentre la mia batteria è in programma alle 17.15.  Sara cerca di calmarmi ma mi vede troppo agitato e mi lascia fare un warm up decisamente lungo...ma va bene così..L'ora è arrivata. I giudici FIDAL vogliono vedere le scarpette chiodate: non ci devono essere più di 6 chiodi !... Poi ci accompagno ai blocchi ...ora sta a noi. Parto in 4 corsia...non male....Dopo  "Ai vostri posti", "pronti",, aspetto lo sparo...ma c'è una falsa partenza..quindi di nuovo ai blocchi.....tutti pronti e poi lo sparo !.  Parto bene fino ai 40 metri tengo botta ai migliori, poi cedo lentamente non so se per paura di strapparmi o perchè effettivamente avevo finito la birra.....il mio obiettivo era quello di scendere sotto i 9 secondi. Obiettivo raggiunto ! 08:87

Più bella la gara di Andrea che,  pur infastidito da una falsa partenza, ha retto bene sino alla fine anche se nelle gambe ha un tempo inferiore all' 08:40 che rimane un'ottima prestazione.

Comunque ci siamo veramente divertiti noi dell'ASD GOLFO DEI POETI ARCIGNI e questo a 50 anni suonati è quello che conta. Ringrazio il mio compagno Andrea Irbetti per la carica che mi ha dato e per l'ottima guida e ringrazio Sara Nucera e Simone Covre per la loro preziosa assistenza e tutti gli Arcigni che ci hanno comunicato il loro affetto.

Un abbraccio a Francesco Gurrieri, compagno di batteria, per il suo incoraggiamento,

Ad maiora

 

Manuel Cecchinelli

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2018  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"