logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

CAMPIONATI REGIONALI ASSOLUTI FIDAL SU PISTA

CAMPIONATI INDIVIDUALI REGIONALI ASSOLUTI SU PISTA

IL MIO BRONZO NEI  100 METRI CATEGORIA   MASTER 50 , UNA SORPRESA E UNA GIOIA IMMENSA

….LA FAVOLA  ARCIGNA CONTINUA….GRAZIE A SARA NUCERA….

 

La Spezia. Trasformare un semplice e mediocre atleta del Corrilunigiana. un "tapascione domenicale"  come chi scrive,  in un "discreto"(ma non devo certo dirlo io)  scattista non è compito semplice. Anzi. Tutt'altro. Roba da scommessa da un milione di dollari.  Invece, cari amici Arcigni, è  tutto vero!  Il miracolo ( non so come definirlo)  è riuscito alla nostra Sara Nucera, la nostra bravissima allenatrice. Il nostro  "Angelo del Montagna".  La prova provata è il sottoscritto. Da "scarparo" con  Mizuno super-ammortizzate ai piedi  a pistard con scarpette chiodate ( le Asics fosforescenti che libidine!)  Dalla corsa della Mortadella e della Focaccia ( per carità ….bellissime) al profumo del Tartan….allo sparo con la pistola..agli Appelli dei Signori Giudici Fidal in divisa bianca….che di dicono:"ai vostri posti", "pronti" e....boom !

La mia metamorfosi è frutto  degli  allenamenti al Montagna insieme al  gruppo Allievi coordinati da Sara Nucera: divertimento, fatica, passione, lavoro e tanta adrenalina. La stessa adrenalina che ti fa scattare dai blocchi come un fulmine e che produce endorfine euforizzanti….provare per credere….

I fatti.  Ancona, Febbraio 2018 Campionati Italiani Master Indoor .  Nei 60 metri, nonostante un infortunio, chiudo in  8:87, un tempo di esordio niente male. Celle Ligure , Giugno 2018, Stadio Olmo,  Campionati Nazionali Uisp su pista, insieme agli amici Roberto Corbani ed Andrea Irbetti. Affronta la distanza regina,  i 100, e chiudo  in 14:35. Meraviglioso ! Incredibile. Ma la mia droga è l'entusiasmo….! E Andrea Irbetti che mi sprona.

La Spezia 09 Luglio 2018 Stadio Montagna  Campionati Individuali Assoluti Regionali; ottengo un bronzo di categoria ( Master 50) con un 14:88.  Mi piazzo dietro atleti del calibro del grande pluricampione Renato Zemma ( Atletica  Varazze ) e del poliedrico e bravissimo Flavio Brogi del Cus Genova: gente che mastica pista dagli anni verdi, atleti che hanno curricula importanti e che hanno calcato le piste di mezza Italia. Insomma il top della categoria Master50.  Zemma scatta dai blocchi che sembra un giaguaro: è un longilineo, la falcata è rotonda e potente. Vittoria, la sua strameritata. Alla fine mi rifila due secondi che ,in velocità , corrispondono all'Oceano Pacifico. Ma  va benissimo così, per me , brevilineo e di gamba corta e con zero esperienza, è già stato  un successo partire bene…" Parti bene" - mi dice Sara. Ed "Io fui terzo tra cotanto senno".

Per chi ,come me ,   ha iniziato a correre con i capelli bianchi è stato un onore salire sul palco e stringere la mano al grande Zemma . In atletica tutti rispettano tutti.  Indossare quella medaglia di bronzo per me  una soddisfazione immensa. Un orgoglio arcigno….

Non sono mai salito su un podio. Anzi sono bugiardo. Vi sono salito più volte come Capitano degli Arcigni per ritirare i premi e le Coppe vinte  dalla mia Società: ne ho riempito l'ufficio  ( con buona pace dei mie soci)  sentendole anche un po' mie anche se in realtà io ne sono solo un fiero custode. In realtà non ho mai vinto nessuna medaglia se non quelle di partecipazione….

Invece questa volta è tutto vero: sul podio ci sono salito io e quel bronzo che mi hanno appeso al collo per me ha il colore dell'oro. Capito bene. Dell'oro.

Devo essere sincero. Ho avuto a Febbraio un brutto infortunio  ( una lesione di 4 cm al semitendinoso ) che mi ha costretto ad un lungo stop. Tecarterapia….eccetera...eccetera...il dolore che non passava...le imprecazioni... Qualcuno mi ha consigliato di non praticare più discipline di velocità perché a 50 anni il rischio di incappare in infortuni  è elevato. Volevo smettere. Seriamente.  "Ma smettila. Dove vai , sei vecchio..! " Devi ricominciare dalla "corsa del raviolo"....dalle camminate….dalle marce…" ."Guarda che ti strappi un'altra volta e non corri più. Sei più duro del Marmo di Carrara"

Mi sono confrontato con Sara ….Ma Sara mi ha incoraggiato. "Manuel tieni duro. Vedrai che ritornerai in pista più forte di prima".  Se ci credi. Se hai passione, tutto è possibile. Mi sono fidato solo di Sara e ho tenuto duro e ora mi godo questo mio personale successo. Questa mia personale rivincita...

Dedico questo bronzo a mia moglie Laura (che mi sopporta e supporta) e alla mia Grande Società Asd Golfo dei Poeti e agli Gruppo Allievi del Campo Scuola del Montagna coordinati da Sara.

 

Ad Maiora

 

2018  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"