logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

IL MONDO CHE VORREI

Ciao a tutti amici Arcigni!

La gara della quale vi raccontero' questa settimana, e' il Trail del Tartufo di 17 Km, a Calestano, in provincia di Parma; il titolo del resoconto e': Il Mondo che vorrei, la canzone e' di Vasco Rossi, e in seguito vi spieghero' perche' ho scelto questo titolo.Folta la partecipazione Arcigna a questo Trail, che ha richiamato atleti di tutto il mondo; con delegazioni da Olanda e Giappone, giunti appositamente a Calestano per partecipare a questa gara, con distanze di: 17, 28, 51, 68 Km; quindi c'era la possibilita' di correre anche un'UltraTrail, con panorami della valle del Tartufo di Fragno, del Prosciutto di Parma e del famoso vino dei colli. Io, Valentina, Paola, Pietro abbiamo scelto la distanza piu' semplice, ossia i 17Km, mentre Max Miglioranza, Andrea Valenti e Fabrizio Boschi hanno optato per i 28 Km; non lasciatevi trarre in inganno dalla distanza dei 17 km, che in realta' nascondevano molte difficolta', con una salita, degna d'un Vertical, che non e' proprio il mio forte, e nonostante la mia testa fosse disturbata da molte

vicissitudini avvenute in settimana, come la perdita del padre di un mio caro amico, e ultimo in ordine di tempo, l'incidente accaduto a Fabrizio Calevro, alla quale faccio gli auguri di pronta guarigione, ho fatto una gara molto dignitosa, anche come scritto prima, ho sentito la terribile salita, e dopo aver fatto, la parte iniziale di gara con Paola, ho dovuto lasciarle terreno, perche' non riuscivo a starle dietro, e ben presto sono stato raggiunto da Valentina, e abbiamo continuato assieme la gara, con passaggi nel fango, e nei guadi del fiume, dove era facile che la testa ti dicesse di smettere, ma che piu' forte delle avversita', ti faceva andare avanti senza pensare come e perche', proprio come dovrebbe essere nella vita, accettare anche se con dispiacere, i fatti che accadono, ma bisogna andare avanti, perche' non vince solo chi e' piu' bravo, ma anche chi va avanti nella vita pian piano, accettando i cambiamenti, e non si ferma mai, perche' fare un kilometro in piu' vuol dire avere la forza di lottare, contro tutto e tutti, per il mondo che vorrei, che magari non esiste, ma che ognuno di noi, ha come scopo, e ha l'obbligo di credere in tutto questo, per terminare come in questa gara che non era troppo semplice, con una bella medaglia, che dedico con tutto il mio cuore a Fabrizio che spero di rivedere presto con noi, e naturalmente anche a Laura che per altre ragioni non e' potuta venire con noi, ma che presto tornera' ad essere piu' forte di prima.

Un saluto a tutti da Andrea Giumelli.

Commenti   

 
0 #1 profile2031 2018-11-02 13:30
Need cheap hosting? Try webhosting1st, just $10 for an year.

https://preemstvennost.ru/images/photos/57238/1309/ab88bf5a96c958f08b044287.jpg
Citazione
 
2018  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"