logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

COUGH SYRUP

Ciao a tutti amici Arcigni!

Quello appena passato e' stato un week end molto impegnativo: io e l'Arcigno: Simone Vignoli siamo andati in quel d'Alba, in provincia di Cuneo, per la 9' edizione dell'EcoMaratona di Alba del Barbaresco e del Tartufo Bianco di Alba; e questo settimana ho scelto il titolo: Cough Syrup (sciroppo per la tosse) canzone dei: Young the Giant e piu' avanti spieghero' il perche'. Partiamo sabato pomeriggio, perche' comunque per arrivare ad Alba, ci vogliono parecchie ore di auto, senza contare il maltempo, con allerte meteo, arancione o rosse, in quasi tutta Italia; ed infatti giunti a Genova incontriamo un tremendo temporale, ma per nostra fortuna e' durato pochissimo e arriviamo ad Alba senza troppi intoppi; facciamo una breve visita in citta', dove c'era la: Fiera Internazionale del Tartufo di Alba, occasione per visitare una bellissima cittadina, ricca di prodotti culinari famosi in tutto il mondo: dalle nocciole, fonte di ricchezza della Ferrero, con sede proprio ad Alba; ai pregiati vini, alle carni, e sopratutto per il tartufo; quindi a letto presto, perche' sopratutto per Simone sarebbe stata: l'EcoMaratona e' una gara ancora piu' dura della Maratona sia per il dislivello per il passaggi quasi completamente nello sterrato; al via, alle ore 9, di fronte al Duomo di Alba, ci congiungiamo con gli altri Arcigni: (Sandro anche lui avrebbe fatto la Maratona assieme a Simone) e alla coppia di Arcigni milanesi: Maurizio e Luisa; che avrebbero fatto assieme a me, la Mezza; pioggia battente al via; ma che si fermera' fortunatamente dopo poco; dopo pochi Km, s'inizia ad andare nei vigneti del Barbaresco di Alba; ma i sentieri sono davvero insidiosi; al limite della praticabilita', infatti ci attaccavamo ai pali delle vigne, per non scivolare,

e in certi punti s'erano create delle code addirittura, e ne aprofitto per scattare delle foto, nei tipici paesaggi autunnali, zeppi di vigneti e noccioleti; e il percorso della gara ci portava a Barbaresco, con un passaggio sulla caratteristica Torre, per poi andare in salita, in un percorso molto viscido, dove era facile scivolare, a causa della forte pioggia, non a caso sono caduto tre volte!Ma non mi sono fermato, ho continuato a correre, con il mio zainetto addosso, fino ad arrivare ad Alba, dove la pioggia ci aveva dato tregua; e fortunatamente, avevo con me, un telo termico, ma chiaramente, tra scivolate e pioggia, ero fradicio; e taglio il traguardo con molta gioia, con le scarpe, piene di fango, raffreddato ma felice, per aver terminato questa gara; poi dopo aver pranzato abbiamo aspettato: Sandro e Simone, loro si che hanno compiuto delle vere imprese terminando questa EcoMaratona; resa veramente complicata dalle condizioni meteo; e terminando questo bellissimo week end; dopo il quale mi servira' sicuramente uno sciroppo per la tosse, ma non importa, perche' ne e' valsa la pena; e questa gara, mi fara' mandare giu' tante altre difficolta' della settimana, guardando la vita con piu' positivita'.

Un saluto a tutti da Andrea Giumelli.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2018  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"