logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

IL PASSATOR CORTESE E LE LACRIME ARCIGNE DI MASSIMO ALBANI

FAENZA.  Arrivare a Faenza dopo 100 Km di corsa  dovrebbe essere,  per chi ci è riuscito, un'emozione inenarrabile. "Il Passatore" ( definita anche l'ultramaratona più bella del mondo) ogni anno racconta storie incredibili di sportivi comuni che sono diventati eroi per un giorno, protagonisti di un'impresa straordinaria, di un'avventura che ci riporta agli albori dell'umanità quando l'homo sapiens, l'uomo cacciatore, percorreva decine e decine di chilometri alla ricerca del cibo e di una  preda per sfamarsi e sfamare la sua tribù ; una corsa leggendaria  che ogni anno richiama sulle strade del celebre brigante romagnolo quasi 3000 podisti provenienti da ogni angolo del pianeta, vogliosi di cimentarsi in questa sfida unica e totalizzante. Non è un caso che questa gara provochi la cosiddetta "Nostalgia del Passatore", per cui chi l'ha corsa la vuole correre di nuovo....una strana sensazione......odiata e amata......al tempo stesso....un sogno che si appaga e si realizza solo correndo.....

Quest'anno è stata la volta di tre Arcigni meravigliosi : Massimo Albani, Matteo Barbera, Jacopo Albani partiti insieme al bravissimo J acopo Castro di Spezia Marathon.

Partiti puntualmente da Firenze ( Piazza del Popolo) alle 15.00 i quattro moschettieri  hanno affrontato le salite di Fiesole e del Passo della Colla per passare dalla Toscana all'Emilia Romagna, sfidando pioggia, disagi, e fatica tanta fatica, per poi raggiungere alle prime luci dell'alba la città di Faenza, la città del Passator cortese che ti abbraccia  forte come solo una madre sa fare con i propri figli.

Ho intervistato Massimo Albani, un arcigno che ammiro moltissimo perchè conosco la sua storia, fatta di enormi sacrifici e brutti infortuni che lo hanno costretto a lunghi periodi di inattività, poi...gli si è accesa la scintilla del Passatore e ha iniziato il suo percorso di avvicinamento: allenamenti feroci e tanta ostinazione. Poi lo scorso anno ha affrontato questa sfida, ma purtroppo ha dovuto ritirarsi a causa di un altro infortunio quando era a metà gara....una delusione enorme. Ma questo non ha smontato il nostro campione, anzi gli ha dato stimoli ed energie nuove per riprovarci e ques'anno la gara l'ha portata in fondo insieme ai compagni Matteo Barbera, Jacopo Albani e Jacopo Castro. Alla fine le sue sono state lacrimne arcigne: di gioia e di liberazione, ma soprattutto di grandissimo orgoglio.

 

Questa la sua testimonianza: "Ho condiviso con i miei compagni le Terre di Siena e la 50 di Romagna, ma il Passatore è il Passatore....Un viaggio che per me è durato 14 ore e 13 minuti.....un viaggio interminabile da vivere a 360 gradi ma che alla fine ci ha premiato.....ricordo vivo il calore della gente ai ristori e lungo il percorso....una carica pazzesca....che ti fa suparare la crisi...la fatica......il dolore...ai tendini...ai muscoli...ai piedi.....ma vai avanti......qualcuno si è lamentato delle troppe macchine al seguito....ma secondo me è bello avere parenti ed amici al seguito che ti incitano..che ti danno aiuto e conforto......ci sarebbe più da ridire sulle biciclette...quelle sì che danno fastidio....ma arrivare a Faenza è stata un'emozione indescrivibile.....passare quel traguardo dopo 14 ore....ho pianto come un bambino ..ho piante lacrime..liberatorie.....ho pianto per aver ritrovato i miei compagni che avevo perso all'80 chilometro perchè sono andato in crisi........Ho pianto e ci sono riuscito.....ho pianto perchè lo scorso anno mi sono perso  tutte queste emozioni...stavolta ci sono riuscito...ho pianto...mamma mia...ma ....sono un CENTISTA e sono qui a pensare che il prossimo anno la voglio correre di nuovo questo Passatore cercando di migliorarmi......" 

Ed ora cosa dobbiamo aspettarci da te  Massimo, cosa ci  stai preparando  per sbalordirci  ?  " Il prossimo impegno è la Pistoia - Abetone".... L'appetito vien mangiando....   ragazzi....insomma anche questa una corsetta da nulla......Forza Max, Passator Cortese e Nobile Arcigno!

 

Manuel Cecchinelli

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2019  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"