logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

PRIDE (IN THE NAME OF LOVE)

Ciao a tutti amici Arcigni!

Quello appena trascorso, e' stato un Weekend molto intenso, e probabilmente a livello societario, il piu' importante dell'anno; infatti per varie motivazioni, la data del nostro Trail: il T.G.P, Trail del Golfo dei Poeti, e' stato anticipato, di 3 mesi rispetto alla classica data di Settembre, finendo pero' nel solito giorno, della gara di Podenzana, organizzata dal nostro, grande amico Arcigno: Daniele Battilani, e quindi e tanti altri Arcigni, ci tenevamo ad essere presente, anche non era facile ad entrambe le gare, anche se gli orari di partenza erano diversi: rispettivamente al mattino il: T.G.P; mentre per la gara di Podenzana, la partenza era prevista nel tardo pomeriggio, e di conseguenza, con tanta buona volonta', ed Orgoglio(Pride) per la maglia Arcigna, si poteva essere presenti a tutte e due le gare. Per questo motivo ho scelto, la canzone degli U2: Pride(In the name of love) come titolo del resoconto di questa settimana. Il giorno prima del Trail, ossia il Sabato, al Campo Sportivo A.Montagna, da dove sarebbe partito il TGP; era stato allestito il Villaggio del Trail, con ospiti d'ecezzione; tra i quali lo scrittore: Daniele Vallet, che presentava il suo libro: Io e Fernanda; e veniva intervistato da Manuel Cecchinelli, poi a seguire, erano presenti, medici specialisti della nutrizione, e spazi riservati ai nostri sponsor, per il TGP che ci avrebbe visti in veste di organizzatori, con piu' di 300 atleti provenienti da tutto il mondo, ed io assieme a Laura eravamo '' le scope'' del Trail Corto ossia del 14Km,

con un dislivello di 1030, mica male direi.. oltre a questa distanza erano presenti: la 28Km  con 1870 di dislivello, e la distanza lunga di 47,8 con 2900 di dislivello, tanta l'emozione iniziale, per il pensiero che andasse tutto bene, il caldo che si faceva sentire, ma io e Laura eravamo convinti di farcela, o perlomeno di dare il massimo, come in ogni gare, ed una volta partiti tutti gli atleti, noi eravamo li, a chiudere il gruppo,  e li si iniziava a salire verso Campiglia, con le sue scalinate, poi si proseguiva in direzione di Portovenere, portando a termine la nostra missione, e nonostante la fatica ed il terreno scivoloso, infatti abbiamo visto con i nostri occhi, un turista che perdendo l'equilibrio, ha sbattuto pesantemente la schiena, non riportando pero' gravi danni, tanto per dire che quanto non fosse semplice il percorso, stavamo ancora bene, e giusto qualche oretta di riposo, ci dirigiamo in direzione Podenzana, pronti ad essere accolti da Daniele, con ben trenta Arcigni al via, onorando la gara di Daniele, e anche se io e Laura sapevamo quanto fosse dura, nonostante ci fossimo alzati prestissimo la mattina, e i 14 Km del Trail, abbiamo concluso dignitosamente la gara, con l'orgoglio di chi questa maglia Arcigna l'adora, come una seconda pelle, come una famiglia, ed e' disposto talvolta a fare anche sacrifici, come lo e' stato questa Domenica, e per questo ero anche preoccupato e nervoso la Domenica mattina, ma voglio citare una parabola buddista che dice che un leone o anche una tigre prima di fare un grande balzo in avanti, fa prima un balzo all'indietro, ed infatti e' andato tutto bene, bravo io, brava Laura, bravo Daniele, bravi tutti coloro che hanno permesso alla riuscita del Trail, e poi alla fine Domenica mi sono anche divertito, Sorridente

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2019  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"