LA CORSA "ROSA" DEL " VOLTO DELLA SPERANZA"/ GLI ARCIGNI PRESENTI

Categoria: Resoconti
Pubblicato Domenica, 15 Settembre 2019 21:50
Scritto da Manuel Cecchinelli
Visite: 361

IL PIACERE DELLA "CHIACCHERA CAMMIN FACENDO"

 

CARRARA(MS). Centinaia  di magliette "rosa" hanno colorato la meravigliosa piazza Alberica di Carrara  in occasione della manifestazione "Corri per la speranza". Una marcia aperta alla cittadinanza, organizzata dalla Onlus omonima , in collaborazione con la Pro Avis di Castelnuovo Magra ed il Comune di Carrara , per raccogliere fondi da devolvere alla ricerca per la lotta contro il tumore al seno che nel 2019 miete ancora numerose vittime tra il gentil sesso.

 

Grande è stata la risposta della città, dei podisti, delle famiglie con bimbi ed amici a quattro zampe che hanno voluto partecipare a questa benefica iniziativa, indossando la maglietta  tutta rosa presente nel pacco offerto dagli organizzatori.

Si parla di oltre 500 partecipanti che hanno percorso il centro storico di Carrara ( un anello da ripetersi tre volte), chi correndo, chi camminando, chi semplicemente chiaccherando con amici e compagni: tutti comunque uniti dal medesimo scopo, quello di aiutare la ricerca in questa battaglia  contro il cancro che si può vincere solo unendo le forze di tutti.

Anche gli Arcigni hanno portato il loro contributo a questo evento, dimostrando di essere sempre sensibili a questo genere di marce come per esempio la "Run for Children".

A Carrara erano presenti Domenico Rollo, Patrizia Tornaboni, Riccardo Romano, Andrea Benacci, Francesco Benacci, Luca Capineri Tosetti e la sua morosa, il "maestro" Ravera con la moglie e chi vi scrive.

Ho corso i primi 2 giri con l'amico Riccardo Romano e l'ultimo con Ravera quasi a passo d'uomo, riscoprendo il piacere di rallentare, di andare a piedi e soprattutto di scoprire angoli del centro storico poco conosciuti con scorci incantevoli sulle Alpi Apuane.

Carrara anarchica e repubblicana con i suoi monumenti a Mazzini e   le sculture  di marmo a cielo aperto, opera  di giovani artisti , è una città culturalmente vivace che merita di essere riscoperta come uno dei centri più importanti della civiltà degli "Apuo-Liguri" che ricomprende parte della Lunigiana e della Liguria.

Insomma camminando e non correndo si può osservare , meditare  e si riflette.....come hanno fatto le nostre amiche arcigne Manuela e Federica nel Cammino di Santiago de Compostela....nella meravigliosa terra di Galizia (Nord Ovest della Spagna).

Tornando a Carrara , anche la Michela Baldini ( Spezia Marathon) e la Chiara Santini (Favaro) se la sono presa "comoda" e si son fatta la marcia tutta a piedi riscoprendo il gusto ed il piacere della "parola in movimento" o del "movimento di parola"....o della chiacchera in libertà......

E' stata quindi una bellissima esperienza all'insegna dello sport e della solidarietà che merita tutto il successo ottenuto.

Ad maiora

 

Manuel Cecchinelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"