logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

LA LIGURIA CHE RIPARTE DI CORSA… GLI ARCIGNI PRESENTI!

LA LIGURIA CHE RIPARTE DI CORSA… GLI ARCIGNI PRESENTI!

Dalla staffetta reale in corsa arriva la staffetta di resoconti dei nostri Arcigni presenti a colorare di giallo l’iniziativa ligure.

PARTIAMO CON IL PRIMO STAFFETTISTA ARCIGNO…

 

 

DONATO

Bene ci voleva proprio! Dopo esser passati per untori ed esser guardati male se non redarguiti verbalmente (e non solo!) per le ns uscite nel periodo di lockdown (ora finito mi pare si sia tornati al solito delirio della vita quotidiana) il morale di ogni runner, seppur con un’attività fisica svolta diversamente (allenamenti in casa) e limitata negli spazi fruibili, era sceso a livelli molto bassi (almeno per il sottoscritto).

Quindi bel felice di aderire a questa iniziativa di Luciano Costa, Presidente Asd RunRivieraRun di Finale Ligure (grazie ancora e complimenti), di unire i runner in una staffetta ideale da Ventimiglia a La Spezia lunga 266km nei giorni 23 e 24 maggio, con l’obiettivo di riabilitare il movimento podistico ligure che conta tantissime associazioni (187 staffettisti per 28 società hanno aderito all’iniziativa) promuovendo questa spettacolare costa e regione (ed i relativi prodotti), a cui il sottoscritto è ormai indissolubilmente legato da oltre 4 anni.

Senza troppi fronzoli vista la situazione e il percorso che si snodava lungo la SS1 Aurelia, aperta al traffico, per correre serviva far parte di una società (indossando relativa canotta/maglia) e avere il certificato medico non scaduto, distanziandosi qualche metro dagli altri testimoni nella corsa.

La seconda tappa è quella relativa alla tratta Genova-La Spezia, con partenza alle ore 8.30, ritrovandosi verso le 8 davanti all'Ex Mercato del Pesce, accanto alla Dogana al Porto Antico. Qui ritrovandoci in 9 staffettisti (mi pare) di altre squadre (Peralto, Delta, Maratoneti genovesi) avveniva la consegna dei pettorali, con foto di rito, briefing e relativo riscaldamento. Il testimone di partenza (in Plexigas a forma di Liguria) è andato alla velocissima Paola Noli, che insieme a Massimo Cavanna, si sono impegnati ad arrivare per prima al successivo cambio di staffetta, avvenuto alla chiesetta di Boccadasse, dopo 5km.

Gli altri staffettisti (5/10km) sono andati alla loro velocità percorrendo corso Saffi prima di imboccare v.le Brigata Bisagno ed in corrispondenza della Fiera percorrere corso italia fino a Boccadasse sul marciapiede o tenendo la dx della strada.

Buone sensazioni generali: il trovarsi (anche se a distanza) con altri runner, il confrontarsi anche sul prossimo futuro delle gare, l’indossare un pettorale, una partenza, un bel percorso (io ho proseguito superando Quarto e Quinto fino al porticciolo di Nervi approfittando della bella giornata e della scarsa affluenza di prima mattina; il ritorno è stato molto più caotico).

E idealmente dalla partenza la fantasia volava ai testimoni dell’arrivo a La Spezia, dove altri miei compagni di squadra hanno l’avuto l’onore di concludere questa significativa manifestazione; che mi auguro possa avere un seguito negli anni.

Forza arcigni e runner.

Donato Basta

 

…E IL TESTIMONE PASSA ad ALICE…


"La Liguria che riparte. Di corsa" e finalmente aggiungerei!

Quando ho letto di questa iniziativa, organizzata dalla società RunRivieraRun, ero entusiasta.

Bella l'idea di ritrovare la normalità correndo e ancora di più di farlo riunendo le società sportive liguri in questa corsa da Ventimiglia a La Spezia.

Ci siamo ritrovati, così, una domenica pomeriggio di fine maggio, a correre INSIEME 4 km nel bel mezzo della città.

Voglio sottolineare la parola insieme, perché di questi tempi di covid-19 non è mai così scontato.

Rivedere Manuel, Antonio e gli amici runner dello Spezia Marathon, dell'atletica Favaro  e della atletica Duferco e virtualmente Donato, mi ha riempito di gioia. Alla fine mi siete mancati proprio tutti.

Devo, quindi, ringraziare Luciano, l'organizzatore dell'evento, perché ci ha dato l'occasione per rivederci e per sentirci più vicini anche se lontani a tutti i runner liguri e non.

Chissà che un giorno questa iniziativa, nata da un periodo difficoltoso, non diventi qualcosa di bello e duraturo.

Alice Arena

…RICEVE IL TESTIMONE ANTONIO…


LA LIGURIA CHE RIPARTE DI CORSA

Perché bisogna ripartire in qualche modo e questo mi è sembrato il pretesto giusto per alzarsi dal divano dopo tre lunghi mesi di inattività. Piccoli obiettivi alla volta per ripartire e rimettersi in strada. Bellissima iniziativa che ci ha coinvolti, ognuno con i propri colori societari, per il medesimo scopo, tornare a correre per il semplice gusto di farlo. E’ stato bello potersi rincontrare finalmente con i propri compagni di allenamento e di gare, con la speranza che questo sia davvareo un inizio per poter ripartire più uniti e forti di prima. Mi mancava quella bella sensazione di sana aggregazione sportiva e nonostante non fossi allenato ho voluto esserci. Ringrazio tutti gli organizzatori dell’evento e alla prossima...

Antonio Pistorio

…IL TESTIMONE PASSA A MANUEL che taglia il traguardo!


La Liguria riparte di corsa..insieme agli Arcigni..

C'è un concetto  che mi ha colpito molto e che ci ha espresso il Presidente dell'art RunRivieraRun Luciano COSTA. " Per far ripartire la Liguria ci vuole creatività e coraggio. Nell'era del Coronavirus nulla sarà più come prima.  Ma proprio per questo bisogna avere il coraggio di accettare questa sfida e di ripartire con creatività,  passione, cuore " Facciamo veramente i complimenti a questa società che ha organizzato questa staffetta di 266 km da Ventimiglia alla Spezia con la partecipazione delle più importanti soci liguri di atletica leggera.Gli Atleti, tutti tesserati Fidal, dovevano percorrere tratti della antica  via consolare Aurelia della distanza di 5 /10 km nell'arco appunto di due giorni  La manifestazione si è svolta grazie al patrocinio della Fidal Liguria della Confartigianato e della Regione Liguria : un mezzo intelligente per promuovere attività fisica , bellezze paesaggistiche e culturali ed eccellenze enogastronomiche della mezzaluna ligure come le trenette al pesto le acciughe di Monterosso lo sciacchetra' delle Cinque Terre. Anche gli Arcigni sono ripartiti insieme alla Liguria e hanno partecipato a questa solendida kermesse che con Donato Basta, Alice Arena, Antonio Pistorio e chi vi scrive orgoglioso di aver portato all'arrivo in Piazza Europa il testimone di questa prima fantastica edizione.

Il vostro Manuel Cecchinelli 


GRAZIE ARCIGNI !!!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2020  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"