logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

Resoconti

ANCHE FRAGILE

Ciao a tutti amici Arcigni!

Questo week end, e' stato molto impegnativo sotto il punto di vista sportivo, e dopo circa cinque mesi dall'ultimo Trail di Portofino, io Laura e Sara Micheli siamo andati a Vezzano sul Crostolo, per il Trail delle terre di Canossa; e Mercoledi' 1 Maggio: io, Laura e altri 20 Arcigni siamo andati a Barbarasco, per la seconda edizione dei: Sindaci per Meyer;  il titolo del resoconto e': la bellissima canzone di Elisa: Anche Fragile, e leggendo capirete il perche'... Partenza per il Trail, rigorosamente all'alba, anche per la distanza per giungere nella cittadina reggiana, e' notevole; ed una volta arrivati a destinazioni, le condizioni meteo non erano certo le migliori, e la pioggia fredda poteva rendere ancora piu' dura la nostra gara, ed iniziano le nostre paure.. tanto tempo passato dall'ultimo trail, la pioggia, le salite dure, un percorso tutt'altro che facile, c'era bisogno dell'Uomo Tigre, che doveva tirare fuori tutta la sua grinta, togliendosi d'addosso tutte le sue fragilita', e pian pian i Km passavano, il tempo cambiava, anche troppo in fretta, quasi caldo, freddo in altura, nei monti reggiani, ventoso ai piedi del bellissimo Castello di Canossa; che fu ''domicilio'' della Gran Contessa: Matilde di Canossa, ed io e Laura stavamo comunque andando molto bene, considerando che in alcuni punti il terreno era anche fangoso, ma pian piano ci avviciniamo al traguardo di questo bellissimo trail e ci viene data, la meritatissima medaglia di finisher dei 23 Km di questa gara molto impegnativa, e voglio sottolineare, anche la bravissima Arcigna: Sara Micheli, giunta terza di Categoria, coronando questa bellissima Domenica Arcigna. Per non farci mancare nulla, come scritto in precedenza, Mercoledi' 1 Maggio, abbiamo corso a Barbarasco, gara entrata da quest'anno nel Circuito del CorriLunigiana, con lo scopo di aiutare l'Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, in una gara composta da un mini giro di partenza, e altri due da 4 Km, per un totale di 10Km, in una gara non troppo semplice, ma da fare in tranquillita', tagliando il traguardo, con allegria ed euforia, per una stagione che sta per entrare nel vivo, complimentissimi Laura, continua cosi'! E cosi come in gara, anche se si e' anche fragili, con grinta e con coraggio, le paure vengono affrontate e svaniscono dietro al traguardo.

Un saluto a tutti da Andrea Giumelli.

SUPERIRBETTI AL MONTAGNA!!! BATTE IL PB NEI 200 CON 28:57

MEETING DI APERTURA AL MONTAGNA / ANDREA IRBETTI SUPER NEI 200 METRI E RECORD PERSONALE CON 28',57''

IL LAVORO CON LA COACH SARA NUCERA STA PRODUCENDO GRANDI RISULTATI


La Spezia. Meeting d'apertura al Montagna con il botto !Grandissima prestazione del "Missile Giallonero" Andrea Irbetti nei 200 metri piani. L' Arcigno velocista ( che gareggia nella categoria Master SM45) ha infatti realizzato il suo record personale sulla doppia distanza facendo fermare il cronometro sul tempo di 28' e 57''  e migliorando di parecchio il suo precedente pb di 29'17'' realizzato lo scorso anno nel Mennea Day.

Leggi tutto: SUPERIRBETTI AL MONTAGNA!!! BATTE IL PB NEI 200 CON 28:57

Calma

Ciao a tutti amici Arcigni!

Domenica scorsa e altri quattro Arcigni, abbiamo corso ad Arcola, la terza edizione della: Corri Arcola; organizzata dall'Atletica Favaro, capitanata da Rosanna Ambrosini; questa gara ha segnato, il mio ritorno e di Laura, alle corse dopo oltre un mese di assenza; e abbiamo corso alla gara con molta..calma; per questo motivo ho scelto come titolo del resoconto proprio Calma; tormentone primaverile di: Pedro Capo' e Farruko. Le premesse meteorologiche della vigilia, non erano certo delle migliori, infatti erano previsti temporali anche durante lo svolgimento della gara, ma fortunatamente la pioggia ha risparmiato la gara, anche alla mattina presto, il freddo si faceva sentire, ma nonostante cio', io Laura, Deborah, Andrea Benacci e Simone Paganini eravamo pronti per questa 10 Km competitiva, nella zona industriale di Arcola, e sinceramente non vedevo l'ora, perche' le corse mi mancavano molto, e mi mancavi sopratutto tu: Uomo Tigre, me lo avevi detto che quest'anno sarebbe un anno con un po' piu' di relax, rispetto alle altre stagioni, ma la tua mancanza si faceva sentire.. sapessi in quanti mi chiedevano di te, al Vivicitta'.. e alla fine ho detto la verita'.. correremo solo con Laura, perche' ci troviamo veramente bene assieme a lei, e finalmente e' arrivata la gara di casa sua, per riportarci alle gare, perche' tutti avevano visto quanto ero triste a vedere gli altri Arcigni, correre al Vivicitta', ma dovevamo solo aspettare ancora; e ad Arcola, abbiamo fatto la gara con Calma.. ma nemmeno troppo, perche' comunque siamo andati bene, e poi l'importante e' stato ripartire, dei tempi cronometrici ora non m'interessano; ben tornato: Uomo Tigre, ben tornata Trattorino; ora spero di fare assieme tanti tanti Km.. Voglio ringraziare tantissimo: Rosanna Ambrosini, per la sua disponibilita'; e l'ottima organizzazione della gara, e la sua grande disponibilita'.

Un saluto a tutti da Andrea Giumelli.


E' MARATONA DA RECORD PER MARIO!

Ho corso la mia prima maratona (Firenze 2016) quasi per caso, ho seguito una delle mille tabelle trovate su internet e mi sono buttato senza avere bene in mente a cosa stavo andando incontro.

Un fastidioso infortunio (piriforme) non mi aveva neppure permesso di completare tutta la preparazione e tra gli “addetti ai lavori” c’era un certo scetticismo, ma ho la testa dura e tutto è andato per il meglio.

Visti gli incoraggianti risultati ho deciso di tentare nuovamente la sorte a Carrara pochi mesi più tardi, gara preparata leggermente meglio, ma gestita male (dal 28 km ho solo vaghi ricordi) conclusa abbassando il mio PB di ben 10 minuti (3h.16min).

A ben pensarci è proprio alla fine della maratona di Carrara che ha cominciato a frullarmi in testa l’idea di provare a scendere sotto le 3h, tuttavia per problemi di lavoro mi sono ritrovato a non poter affrontare gli allenamenti lunghi necessari per correre in maniera soddisfacente una maratona e ho dedicato la parte restante dell’anno al Corrilunigiana.

Leggi tutto: E' MARATONA DA RECORD PER MARIO!

LA PRIMA MARATONA DI MARIYA

La nostra Mariya si è trasferita, ora vive nella capitale e di conseguenza la società per cui corre è diversa ma il suo cuore, la sua testa è Arcigna ed è rimasta con noi e ci dedica la sua prima maratona...la Maratona di Roma!
Ecco il suo racconto...

...La mia prima maratona! O forse la mia prima vera sfida in gara. Sabato sera, prima della gara, sono andata alla messa del maratoneta. La chiesa era piena, tutti con la tuta e le scarpe da ginnastica. Ho scoperto che esiste la preghiera del maratoneta. Il prete-maratoneta ha fatto un bel discorsetto e ha benedetto tutti noi con l'acqua santa. Penso che Dio mi ha aiutato a finirla.
 
Domenica mattina piove. Alla partenza si parlava del famoso "muro". E pensai: ma come cavolo la finisco? All'improvviso sento un dolore immaginario al ginocchio. Fa paura! Non ho fatto nemmeno riscaldamento. Sta piovendo, siamo in 10 sotto un piccolissimo albero. Fa freddo, aspettiamo la partenza. La maratona non è solo una gara, ma è una miscela di emozioni. Alla partenza ho dimenticato di accendere il mio garmin. Poi è uscito il sole. La gara era bellissima e si correva molto bene. Nonostante i piedi bagnati e le pozzanghere. Si passava praticamente vicino a casa mia e a scuola dei miei figli. Ho incontrato tante persone che conosco. Il muro non l'ho incontrato, però la stanchezza è arrivata al km 35. Non potevo mollare, rimanevano solo 7 km. Fino a 35 km la gara era davvero bella, ricordo tutto: la partenza, la gente che ti incoraggiava, i bambini che ti davano il cinque, era un piacere correre... Poi non ricordo tanto. Anche se la maratona di Roma passa nei posti più belli: Piazza del Popolo, Piazza di Spagna, Piazza Navona, Bocca della Verità; io ricordo solo i turisti sugli stretti marciapiedi dietro le transenne. 

Finish! Mi sono fermata, non ci credo ancora. Sento le gambe un po' bloccate. Vedo uno della mia squadra: "Luca non sento le gambe!?" Lui: "E normale!" Nessuno mi aveva detto di questa sensazione.
Adesso mi posso chiamare Maratoneta.
Un'esperienza da ripetere per migliorare il tempo che già mi soddisfa: 3h46m2s!!
Grazie a Sara Nucera che mi ha trasmesso l'amore per la corsa. Quando corro sto bene. E poi vale davvero la pena di provare l'emozione di finire una maratona.

Tantissimi saluti a tutti gli Arcigni.

Maria Kozlovska

VIVICITTA'/ ESALTANTE VITTORIA DELL'ARCIGNA MARGHERITA CIBEI

VIVICITTA' LA SPEZIA 2019  / ESALTANTE TRIONFO DI MARGHERITA CIBEI E GRANDE PROVA DI "DINAMITE" DEBBIE BONATI

GLI ARCIGNI COLORANO DI GIALLO "PIAZZA BRIN", CIINZIA RAMONDETTA "CAPITANA DEI PACE MAKERS"

SARA NUCERA RINGRAZIA I PRESENTI:"SEMPRE BELLO ESSERCI"

LA SPEZIA.  Con una esaltante progressione finale Supermaggie Margherita Cibei "timbra" da fuoriclasse questa edizione del Vivivittà scrivendo per la seconda volta il suo nome nell'Albo d'Oro della Rassegna.

La campionessa arcigna ha percorso i 10 chilometri in 37:13 alla media di 3:43 dimostrando una brillante forma atletica già dimostrata nella vittoria di Montecatini: un 'altra perla al suo palmares già ricchissimo che costituisce una fortissima iniezione di fiuducia per il prosieguo della stagione.  Dietro di lei la bravissima Luciana Bertuccelli ( reduce dai Mondiali)  della Pro Avis di Castelnuovo, mentre al terzo posto si è piazzata Francesca Ferlazzo di Spezia Triathlon.

Leggi tutto: VIVICITTA'/ ESALTANTE VITTORIA DELL'ARCIGNA MARGHERITA CIBEI

2019  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"