logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

Resoconti

PRIDE (IN THE NAME OF LOVE)

Ciao a tutti amici Arcigni!

Quello appena trascorso, e' stato un Weekend molto intenso, e probabilmente a livello societario, il piu' importante dell'anno; infatti per varie motivazioni, la data del nostro Trail: il T.G.P, Trail del Golfo dei Poeti, e' stato anticipato, di 3 mesi rispetto alla classica data di Settembre, finendo pero' nel solito giorno, della gara di Podenzana, organizzata dal nostro, grande amico Arcigno: Daniele Battilani, e quindi e tanti altri Arcigni, ci tenevamo ad essere presente, anche non era facile ad entrambe le gare, anche se gli orari di partenza erano diversi: rispettivamente al mattino il: T.G.P; mentre per la gara di Podenzana, la partenza era prevista nel tardo pomeriggio, e di conseguenza, con tanta buona volonta', ed Orgoglio(Pride) per la maglia Arcigna, si poteva essere presenti a tutte e due le gare. Per questo motivo ho scelto, la canzone degli U2: Pride(In the name of love) come titolo del resoconto di questa settimana. Il giorno prima del Trail, ossia il Sabato, al Campo Sportivo A.Montagna, da dove sarebbe partito il TGP; era stato allestito il Villaggio del Trail, con ospiti d'ecezzione; tra i quali lo scrittore: Daniele Vallet, che presentava il suo libro: Io e Fernanda; e veniva intervistato da Manuel Cecchinelli, poi a seguire, erano presenti, medici specialisti della nutrizione, e spazi riservati ai nostri sponsor, per il TGP che ci avrebbe visti in veste di organizzatori, con piu' di 300 atleti provenienti da tutto il mondo, ed io assieme a Laura eravamo '' le scope'' del Trail Corto ossia del 14Km,

Leggi tutto: PRIDE (IN THE NAME OF LOVE)

CAMPIONATO NAZIONALE UISP CORSA IN SALITA 2019


IL G.P. PARCO APUANE CONQUISTA ENTRAMBI I TITOLI A SQUADRE

BRILLANTI GLI ARCIGNI CON CARMINE COPPOLA E GIANNI LANZOLLA

 

ALPE DI SAN PELLEGRINO. Da Castiglione Garfagnana (525 s.l.m) a San Pellegrino in Alpe a quota 1525 sono 1000 metri di dislivello positivo spalmati su 12 Km di ascesa durissima con pendenze anche al 18%. Su questo aspro e affascinante percorso si è svolto il Campionato Nazionale Uisp di corsa in salita organizzato dal GP Parco Apuane con la collaborazione del Comune di Castiglione Garfagnana e sotto l’egida della Uisp nazionale.

150 gli atleti che hanno partecipato a questa celebre “scalata” verso l’Alpe di San Pellegrino ideata ed  inventata da Graziano Poli nel 2003 e giunta quest’anno alla 17^ edizione.

Il cielo terso e pulito ed un sole tipicamente estivo hanno contribuito a rendere euforico ed eccitante il clima pregara con i podisti ad incitarsi a vicenda così come si fa in queste occasioni con  autentico spirito sportivo. Coraggio Passione e Solidarietà vanno a braccetto…..

Leggi tutto: CAMPIONATO NAZIONALE UISP CORSA IN SALITA 2019

TGP/ Quelli dell'arrivo a Portovenere

Davanti a San Pietro l' arrivo dello Short e della camminata ludico motoria
 
Calore , Sudore, e poi  un tuffo rigenerante !
 
Portovenere. Certo con una temperatura vicino ai 40 gradi non è stato facile allestire l'arrivo ed il ristoro proprio davanti alla famosa chiesina di San Pietro : lo stress , il caldo, la fatica non hanno risparmiato nessuno nè organizzatori nè atleti. Ne è valsa la pena ?  Direi proprio di sì. Il format è perfettamente riuscito, la formula dello Short e della camminata è stata vincente, l'arrivo davanti a San Pietro un successo strepitoso!
 Alla fine, il bilancio puo' essere considerato senza dubbio positivo sia per gli atleti che hanno preso parte allo Short, sia per la nutrita schiera di amatori che si sono iscritti alla ludico motoria. Terminare la propria fatica in una piazza tra le più suggestive d'Italia, nel parco considerato  patrimonio dell'Umanità, è infatti un privilegio di cui hanno potuto godere solo i partecipanti a questa edizione del Trail Golfo dei Poeti organizzata quasi  tre mesi prima della consueta ricorrenza di settembre. 
Negli anni passati la tappa  è sempre arrivata  in Piazza Bastreri vicino alla Pro Loco, ma quest'anno il Comitato Organizzatore ha optato per una scelta più ardita e spettacolare; la felice intuizione è stata dell'arcigno Andrea Irbetti che è stato molto bravo a coinvolgere le istituzioni locali in questo progetto e di certo i fatti raccontano di atleti entusiasti e di volontari stremati ma contenti,

Leggi tutto: TGP/ Quelli dell'arrivo a Portovenere

Strazeri 2019

Ho sempre invidiato chi riesce a gareggiare ogni domenica senza accusare alcun problema di tenuta fisica. Io, invece, faccio parte di quella popolazione di atleti che può godere di brevi finestre temporali di relativa integrità fisica alternate ad uno stato abituale di preinfortunio-infortunio-ripresadainfortunio e questo rende la scelta delle competizioni alle quali partecipare sempre molto sofferta. Oggi, ad esempio, si disputava la 6° edizione della Muzzerunning, gara bellissima alla quale partecipo sempre volentieri e nella quale in passato ho ottenuto buoni piazzamenti (compreso un 2° posto nel 2016 dietro a Khalid e una vittoria nel 2014) e la novità Strazeri. Quest’ultima, sulla carta, si preannunciava come una gara su distanza spuria e misurata con lo spannometro, percorso con le discese ardite e le risalite foriero di infortuni, probabili bivi mal segnalati atti a condurre gli ignari podisti in pasto ai lupi.. insomma, la classica strapaesana che di prassi evito accuratamente. In teoria non ci sarebbe dovuta essere storia, ma alla fine la scelta è caduta proprio su quest’ultima competizione sulla base dei seguenti motivi:

  1. Il concetto di “comune sparso”, come viene definito Zeri su Wikipedia, mi ha sempre affascinato.
  2. Qui vicino abita Zucchero che è il mio cantante preferito e speravo di incontrarlo per chiedergli un autografo.
  3. A Zeri c’è una copia della grotta di Lourdes che si dice funzioni come le sorgenti maledette di Ranma ½.
  4. Una volta a 16 anni sono stato al Villaggio degli Aracci ospite di una amica e sono rimasto affascinato  da tanta opulenza. Ora che, lavorando duramente, sono diventato benestante, voglio comprare un attico a Villaggio degli Aracci come rivalsa sociale.

Alla prova dei fatti la corsa non era affatto come me l’ero prefigurata: percorso duro, ma divertente e panoramico, bivi segnalati bene, abbondante ristoro finale e organizzatori simpatici ed efficienti.

Leggi tutto: Strazeri 2019

SULTANS OF TRAIL

Ciao a tutti amici

Arcigni!La scorsa Domenica, la ''mia'' comitiva Arcigna si e' recata a: Tarsogno in provincia di Parma, per il: Cento Croci Trail; e siccome ormai, io Laura, Valentina, Paola e tanti altri Arcigni, quasi ogni Domenica ci cimentiamo nella specialita' dei Trail, il titolo del resoconto di questa settimana, prende spunto dalla canzone dei: Dire Straits: Sultans of Swing: Sultani del Swing diventando: Sultans del Trail. Partenza come sempre rigorosamente all'alba, per raggiungere in tempo utile, Tarsogno, passando da Varese Ligure, e assieme ai gia' citati '' sultani del Trail'' si e' aggiunto alla nostra comitiva, un gradito ritorno: Davide Cocchi, che ringrazio pubblicamente, per averci accompagnato alla gara, nella quale era possibile scegliere tre distanze: 12, 17 e 34 Km; Valentina ha scelto la 12, io e Laura la 17, Paola e Davide, piu' allenati e temerari, la 34Km che aveva ben 2000m di dislivello, la 17 esattamente la meta', ossia 1000m di dislivello, e la 12Km 550, quindi tutte gare da non sottovalutare, ma nello stesso tempo, da non temere. Partenza alle ore 9. 30, io e Laura partiamo senza troppa foga, e arriviamo al 10Km della gara senza troppi problemi, ma le difficolta' iniziano per le ripide salite per arrivare al Monte Zuccone, ma senza strafare ci arriviamo, e dopo esserci dissetati al ristoro, andiamo spediti in tutta discesa verso Tarsogno, dove ci viene messa la bellissima: Medaglia di finisher, stanchi ma felici, naturalmente Valentina era gia' arrivata, e assieme abbiamo aspettato, gli altri ''sultani del trail'' ossia: Davide e Paola, che sono stati entrambi bravissimi, concludendo un'altra bellissima giornata, passata assieme, colgo l'occasione per fare i complimenti per la perfetta organizzazione della gara, alla nostra amica Rossana Guasti, della societa' sportiva: Asd Spirito Tarsogno.

Un saluto a tutti da Andrea Giumelli.

CAMPIONATI NAZIONALI UISP SU PISTA/ DUE BRONZI ARCIGNI CONQUISTATI CON IL CUORE

CAMPI BISENZIO ( FIRENZE).  Due medaglie di bronzo importanti e bellissime  che arricchiscono il palmares dell'ASD Golfo dei Poeti quelle conquistate da Roberto Corbani nella specialità dei 100 metri piani categoria Master I e dal sottoscritto nella categoria Master G sempre sulla distanza regina dell'Atletica Leggera.

Di fronte agli spalti gremiti dello stadio dedicato ad Emil Zatopek ("La Locomotiva Umana"), il nostro Roberto Corbani ha compiuto un vero e proprio capolavoro piazzandosi al terzo posto con il tempo di 14:91  dietro a due mostri come Galleani e Panaro, vincitore della categoria.

Sentito a caldo dopo la gara Roberto si è lascato andare: "Un'immensa soddisfazione che mi ripaga del lavoro e della passione che dedico all'Atletica. Ora mi aspettano I Campionati Fidal  Master sempre sulla stessa pista di Campi Bisenzio a Luglio...poi vedremo Ma ora lasciatemi godere questo personale successo". Il riposo del guerriero....

Bravissimo Roberto che, dop aver conquistato l'argento lo scorso anno nei 400 piani ai Campionati Nazionali Uisp di Varazze  coglie  un'altra importante affermazione a conferma dei suoi progressi sulla distanza più corta.

Leggi tutto: CAMPIONATI NAZIONALI UISP SU PISTA/ DUE BRONZI ARCIGNI CONQUISTATI CON IL CUORE

2020  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"