logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

Resoconti

L' ULTIMO VALZER

Ciao a tutti amici Arcigni!

Per questo mio ultimo resoconto del 2017 che chiude la mia stagione agonistica; ho scelto l'Ultimo Valzer degli Oliver Onions, che nella loro carriera musicale, hanno da sempre accompagnato i film di Bud Spencer e Terence Hill. La scorsa settimana non ho scritto il resoconto della gara in retro running, sabato scorso a Pietrasanta, poiche' la gara e' molto breve e sarebbe venuto fuori un resoconto misero, sottolineando che mi piace molto questa specialita' di gara, ed il clima familiare degli organizzatori, resoconto che avrei abbinato con il Trail di Portofino del giorno dopo, alla quale io, Daniele e Laura non abbiamo partecipato causa la fitta nevicata della mattinata, e di conseguenza abbiamo preferito seppur a malincuore rinunciare, e questa Domenica poiche' in piena lotta per il primo posto della classifica chilometrica del nostro gruppo, e come scritto settimane fa, la mia intenzione di fare il record di Mezze Maratone corse in un anno: 21 assieme a Simone, e di conseguenza non fare piu' mezze per il 2017; le opzioni per vincere la classifica erano due: fare la Maratona di Pisa; ipotesi molto affascinante, con la quale sarei stato praticamente sicuro della vittoria in classifica, ma difficilmente attuabile, poiche' non l'ho minimamente preparata quest'anno anche perche' non era mia intenzione farle, e anche per il meteo che non mi avrebbe sicuramente aiutato, per cui ho scelto di fare una dieci Km a Modena, per la precisione a San Donnino in periferia, e di accettare qualunque sarebbe stato il risultato finale della classifica chilometrica senza rimpianti. Il clima di questa gara e' molto festoso, con molti runners vestiti da Babbo Natale, con un sole come nei paesi scandinavi, che ha poca voglia di riscaldare l'ambiente, con un percorso stradale, tutt'altro che semplice con un percorso stradale in parte ghiacciato dove era facile scivolare,

Leggi tutto: L' ULTIMO VALZER

19^ PISA MARATHON / GLI ARCIGNI SUGLI SCUDI

PISA MARATHON /  NELLA 42 kM BELLE PRESTAZIONI DI LEONARDO LIGUSTRI E CRISTIAN CEVASCO

TRA I "PISANINI"  SVETTANO MATTEO LOCORI , SIMONE DONATI E MARCO MORACCI

IL PEPERONCINO CALABRESE HA FATTO "VOLARE" DONATO BASTA!

 

PISA. Ultima fatica dell'anno per diversi atleti del Golfo dei Poeti che hanno voluto chiudere in bellezza la stagione partecipando alla Pisa Marathon, giunta alla diciannovesima edizione. Due le distanze in cui i gialloneri si sono voluti cimentare  , la 42 Km e la 21 Km detta anche "La Pisanina". Bene,  in  una bella ma gelida mattina di Dicembre in 10 Arcigni  si sono dati appuntamento in Piazza dei Miracoli, dove era posto l'arrivo proprio sotto la Torre Pendente.Otto di essi hanno optato per la Pisanina e segnatamente Matteo Locori, Simone Donati, Marco Moracci, Donato Basta, Andrea Benacci, Emanuele Ilari, Marco Cavallotti ed il vostro cronista, mentre gli impavidi Leonardo Ligustri e Cristian Cevasco hanno scelto la gara di Filippide e solo per questo coraggio va il nostro apprezzamento.

Alla partenza ci accoglie il sorriso frizzante della Coach Sara Nucera che ci sprona a dare il meglio di noi mentre Simone immortala con la sua digitale i nostri volti intirizziti dal freddo e poi ....il grido immancabile " 1-2-3 Arcigni"  che è il nostro doping acustico e guai a chi ce lo tocca !

Leggi tutto: 19^ PISA MARATHON / GLI ARCIGNI SUGLI SCUDI

Dal Corrilunigiana al Corrimilano...Luisa e' una conferma!

 

Dopo il secondo posto di categoria al Corrilunigiana nel 2016, il 2017 si chiude con lo stesso piazzamento ma nel circuito della città in cui vivo: Milano. Nulla a che vedere con le salite e discese dei territori liguri e toscani: i circuiti del Corrimilano sono tutti molto veloci e completamente piatti, al massimo 10 km prettamente di asfalto. Ho iniziato questa nuova sfida senza grandi pretese, soltanto per ammirare piccoli angoli della mia città diversi dal solito e soprattutto per divertirmi, come fanno secondo me i veri runner. Il circuito si compone di 11 gare, tutte nei parchi e nell'interland milanese. Ne ho portate a termine con soddisfazione 10 e devo dire che per ognuna di queste conservo un magnifico ricordo: porto nel cuore anche la giornata di caldo soffocante della 10km del Parco Nord. Le corse sono tutte organizzate molto bene: i costi sono contenuti ed i servizi (docce, spogliatoi e pacchi gara) sono ben curati. Avrei potuto fare di più in molte occasioni come anche di meno in altre, ma di certo concludo questa esperienza con una bella soddisfazione oltre al ricordo dei runner che ho imparato a conoscere a furia di averli come riferimento in ogni corsa. Il numero dei partecipanti è molto alto: ammiro chi ha il coraggio di impegnarsi nei circuiti, di avere la voglia ogni volta di iniziare e concludere una nuova sfida. Tra i gruppi molto numerosi milanesi, che sfido non conosciate anche voi (ortica, michetta, etc), ad ogni gara spiccavano due puntini gialli (io e Maurizio) che fieri continuiamo a portare in giro per l'Italia e all'estero la fierezza Arcigna!!!! Buone feste a tutti!!!!

CUORE E VENTO

Ciao a tutti amici Arcigni!

Questo week end appena trascorso, mi ha portato per la prima volta in trasferta in Sardegna, nel proprio capuoluogo: a Cagliari, gara fortemente voluta da me, in quanto desideroso sin da piccolo di visitare quest'isola, e quale occasione migliore di andarci in concomitanza di una mezza maratona?Il tempo meteorologico, pero' non era proprio quello che mi sarei immaginato, con un vento forte, e un clima non troppo mite, che pero' non mi ha fermato perche' ci ho messo veramente il cuore, e la canzone che da il titolo al mio resoconto musicale di questa settimana e': Cuore e Vento, cantata dai Moda' e dal gruppo sardo dei Tazenda. Partito venerdi alle 5 da casa, per prendere il treno per Pisa, e quindi aeroporto, devo ammettere che la tensione era alta, perche' comunque andare via da solo, ti porta ad avere dei pensieri, in una citta' che non conosci etc, ma una volta arrivato in aereoporto a Cagliari, un monovolume navetta dell'albergo mi viene a prendere con un cartello con una bella scritta: Giumelli e allora inizio a tranquillizzarmi ed inizia a prendere forma un sorriso tipo fetta di cocomero in faccia, e una volta arrivato in albergo, dopo una doccia, inizio a dormire fino all'ora di cena, dedicando il primo giorno in Sardegna al riposo; il giorno dopo: sveglia alle 9 con tranquillita', colazione con molta calma; e abbigliamento sportivo, in quanto avevo deciso di andare a prendere il pettorale correndo si, ma con un ritmo blando, perche' oltre alla trasferta da runner, era una trasferta sopratutto da turista, e vedevo qualcosa da fotografare, mi sarei fermato immediatamente, e una volta ritirato il pettorale, mi sono recato al Castello di San Michele, passando da via Carlo Felice, dove soggiornavo io, anche perche' era in parte il percorso della Mezza di Cagliari, e concentravo gli sforzi, in quel tratto di leggera salita, preparando le gambe per il giorno dopo, e terminato il mio allenamento, cena leggera e subito a letto.

Leggi tutto: CUORE E VENTO

CORSA DI BABBO NATALE DI MONTECATINI TERME / KHALID QUARTO ASSOLUTO

MONTECATINI TERME  /CORSA DI BABBO NATALE / KHALID QUARTO ASSOLUTO

GRANDI PRESTAZIONI DI DAVIDE COCCHI, PAOLO RAVIOLI E STEFANO SQUERI. 

 

MONTECATINI TERME.  Bella vittoria di Jilali Jamali nella 10 Km prenatalizia di Montecatini Terme, denominata "Corsa di Babbo Natale". Sotto un cielo plumbeo e un vento gelido e tagliente,  il fortissimo atleta del Marocco in forza al Gruppo Sportivo  Parco Apuane ha chiuso la gara in 00:31:49 davanti al connazionale Hicham Midar (00:31:56 Podistica Castelfranchese) e ad Andrea Mirandola (00:32:25 dell'Asd Montecatini Marathon). Quarto assoluto l'Arcigno del Golfo dei Poeti Khalid Gaout  che ha terminato con il tempo di 00:32:41, mentre il compagno di squadra Davide Docchi si è piazzato al 23°  posto con il tempo di 00:36:42, dimostrando un'ottimo stato di forma. Nota di merito quindi per il nostro Khalid che, con sole 4 ore scarse di sonno (ricordiamo che lavora in Pizzeria sino alle 02 di notte ) è riuscito a sfoderare una prestazione maiuscola rimanendo attaccato al  gruppo dei migliori : per Khalid non ci sono aggettivi che descrivano il suo amore per la corsa e soparrtutto per il sacrificio e la fatica. Grandissimo anche  Davide Cocchi che più corre più si esalta ed oltre ad assere un ottimo trailer ha evidenziato qualità di grande atleta anche su strada.

Ma se  la "Corsa di Babbo Natale"  è stata combattuta e avvincente sino alla fine , diciamo subito che questa edizione non ha visto  un'organizzazione all'altezza dello scorso anno. Forse Babbo Natale ne aveva poca voglia ? Beh..non tutte le stagioni sono uguali......

Leggi tutto: CORSA DI BABBO NATALE DI MONTECATINI TERME / KHALID QUARTO ASSOLUTO

RUN FOR CHILDREN / GRANDE SUCCESSO DI PARTECIPAZIONE

RUN FOR CHILDREN / GRANDE SUCCESSO DI PARTECIPAZIONE

ROBERTO NICCOLAI E LUCIANA BERTUCCELLI  SENZA RIVALI

TERZO ASSOLUTO KHALID  PROTAGONISTA DI UNA GRANDE RIMONTA

NELLA "RUN FOR DOG" L'ARCIGNO MARIO GALLIONE SI CONFERMA CAMPIONE CON IL SUO CANE LANG

 

LA SPEZIA. Oltre mille ( tra competitivi e non) gli atleti partecipanti alla quarta edizione della Run For Children, manifestazione podistica giunta alla quarta edizione ed ottimamente organizzata dall'Associazione Sportiva Dilettantistica Spezia Marathon DLF in collaborazione con gli Enti Locali e l'Autorità Portuale. Lo scopo della rassegna era quello di raccogliere fondi da destinare al Reparto di Pediatria dell'Ospedale Sant' Andrea della Spezia, iniziativa  particolarmente apprezzata dal Primario Dr Parmeggiani e dal sindaco Peracchini entrambi presenti per sostenere questo progetto che ha raccolto  consensi fra tutte le società sportive  e fra i cittadini. Molti i partecipanti alla Run for Dog che potevano correre insieme al proprio amico a quattro zampe, godendo della bella giornata di sole che ha reso più piacevole la gara; mentre da lodare l'organizzazione di una  gara a staffetta riservata ai giovani.

Molto suggestivo il percorso di 5 chilometri che, partendo dal Terminal crociere ,  si snodava lungo la Passeggiata Morin per raggiungere i moli di Porto Mirabello e  (dopo il passaggio sul Ponte Revel e dal faro rosso)  fare quindi ritorno al Terminal dove era posto il traguardo. Cinquemila metri  velocissimi da correre in apnea per chi aveva ambizioni da podio, ma anche da affrontare con passo meno assatanato   per chi aveva il solo n scopo di farsi una sgambata insieme agli amici  e fare beneficienza. 

Leggi tutto: RUN FOR CHILDREN / GRANDE SUCCESSO DI PARTECIPAZIONE

2018  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"