logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

Resoconti

LA MEZZA CHE VALE/ CAMPIONATI NAZIONALI UISP DI MEZZA MARATONA

 

TORINO / LA "MEZZA CHE VALE" ESALTA L'A.S.D. GOLFO DEI POETI 

GLI ARCIGNI PREMIATI COME SECONDA SOCIETA' PIU' NUMEROSA FUORI REGIONE.

LA COACH SARA NUCERA " SPEDIZIONE OTTIMAMENTE RIUSCITA, MOLTO BENE GLI ESORDIENTI"

TORINO.  Circa 1100 atleti, provenienti da ogni angolo d'Italia,  hanno preso parte al Campionato Nazionale Uisp di Mezza Maratona svoltosi a Torino il 18 Novembre 2018. Bellissimo e suggestivo il percorso di 21 Km disegnato all'interno del Parco del Valentino: il più importante polmone verde del capoluogo piemontese sede di tante manifestazioni sportive e culturali. Un tracciato non propriamente pianeggiante ma ricco di insidie con tratti in sterrato  e saliscendi spezza-gambe che hanno richiesto ai podisti  un grande dispendio di energie fisiche e nervose ripagate ampliamente dalla gioia finale di aver tagliato il traguardo.

Leggi tutto: LA MEZZA CHE VALE/ CAMPIONATI NAZIONALI UISP DI MEZZA MARATONA

CORSA DELLE CASTAGNE / LA ZAMPATA VINCENTE DI MARGHERITA CIBEI

Fivizzano (Ms). L'ultima tappa del "Corrilunigiana", la classica "Corsa delle Castagne" porta il marchio giallonero dell'ASD Golfo dei Poeti. Infatti gli Arcigni non solo hanno vinto il premio come società più numerosa ma hanno raccolto un'altra prestigiosa vittoria nelle classifica femminile grazie all'impresa di Margherita Cibei, particolarmente "affezionata" a questa gara che spesso ha dominato con ampi margini di vantaggio sulla concorrenza: una competizione dura di 11,5 chilometri con tanta salita, e tratti di sterrato: una tipica gara del "Corrilunigiana" sferzata dal primo freddo di stagione.

Questa volta SuperMaggie ha vinto di forza e di classe superando al fotofinish, con una zampata felina, la sua più acerrima rivale, quella  Rachele Fabbro che nulla ha potuto per contrastare la volata finale  della campionessa di Fiumaretta. Un arrivo quindi al cardiopalma che ha tenuto con il fiato sospeso i supporters  assiepati lungo il rettifilo finale leggermente in salita. Alla fine ha prevalso , sia pure di un secondo, Margherita cha ha fermato le lancetta sul tempo di 51':15'' davanti alla Fabbro, seconda a 51':16'' mentre al  terzo posto nella classifica femminile si è piazzata Luciana Bertuccelli distanziata di oltre 1 minuto a 53':03.''

Nella classifica maschile ha prevalso Raffaele Poletti dell'Atletica Livorno con il tempo di 43':44'' davanti a Stefano Ricci (44':44'') e a Saverio Crocetti (44':58'').  Tra gli Arcigni da sottolineare le ottime prestazioni di Carmine Coppola e di Luca Capineri Tosetti, anche se tutti hanno lottato con grande agonismo ed entusiasmo in particolare le ragazze per nulla intimorite dai rigori invernali.

Cala quindi il sipario su questa edizione del Corrilunigiana dove gli Arcigni sono stati ancora una volta protagonisti.

NUOVA EDIZIONE DELLA "CARRARA - CAMPO CECINA"

Ora l'appuntamento è fissato per domenica prossima quando si disputerà la nuova edizione della Carrara - Campo Cecina: 19 chilometri di salita durissima partendo dal centro storico di Carrara fino ad arrivare ai 1300 metri Piazzale Belvedere a Campo Cecina: una corsa per scalatori puri intesa ad esaltare la forza, la resistenza  ma anche lo spirito d'avventura che ha sempre  contraddistinto le truppe giallonere.

La chiamata alle armi è iniziata: forza Arcigni con coraggio conquistate Campo Cecina !!! 

 

Manuel Cecchinelli

Oops!....I Did it Again

Ciao a tutti amici Arcigni!

La gara che vi raccontero' questa settimana: e' la Mezza Maratona di Parma-Trofeo Luciano Barezzi; il titolo del resoconto prende spunto dalla canzone di Britney Spears: Oops!..i  did it again(Oops!L'ho fatto ancora) e leggendo capirete il perche'... Partenza come sempre al mattino presto come tradizione, in direzione di Parma; e oltre a me, c'erano gli Arcigni: Carmine Coppola ed Andrea Barbieri; che in questa gara s'e' offerto di farmi da pacer, per battere il mio personal best nella Mezza, che dura da ben due lunghi anni, esattamente dalla Mezza Maratona di Cremona del 2016: il tempo e' di 1h 49min e 37 secondi, e non ci sono mai andato nemmeno vicino, escludendo la settimana dopo questa gara, a Varigotti(Sv); dove sotto una pioggia battente chiusi, in 1h e 50 min; ma sono sempre passati due anni, e nel 2017 non ho nemmeno accarezzato questi tempi; e oltretutto avevo un conto in sospeso, con il Trofeo Barezzi; sempre nel 2016 stavo facendo il mio personal, ma feci un grave errore: ero ad 1h e 43min al 20Km:

Leggi tutto: Oops!....I Did it Again

On the road again - Maratonina di Crema

Dopo tanto...il resoconto di penna rovente Savani...tigre mi permetti di usare il titolo di una canzone ?!
 
 
ON THE ROAD AGAIN

Chiedo Permesso al Tigre Giumelli di intitolare il mio resoconto come la canzone di Willie Nelson.

Dopo 3 mesi senza corsa a metà Settembre ho cercato di rimettermi in moto ; sapendo che gli impegni familiari non mi permettono di fare regolarmente lunghi allenamenti volevo ripartire da qualcosa di non troppo impegnativo ma al tempo stesso avevo bisogno di qualcosa di motivante e così mi son messo a cercare una mezza maratona a Novembre per cercare di battere il mio Pb (1h38’ e qualcosa)  e per caso mi son imbattuto nella maratonina di Crema. Ho chiamato un mio amico che abita lì vicino e gli ho chiesto se mi trovava un b&b  vicino per me e famiglia e…siamo stati a casa sua!! 
Purtroppo nei due mesi precedenti la gara non sono mai riuscito a correre più di 45 minuti ma la mia super coach Sara mi ha sapientemente impostato allenamenti che mi permettessero di arrivare a Crema seppur senza tanto fiato almeno con una condizione di gamba buona, inoltre durante l’allerta rossa di fine Ottobre nella quale ho prestato opera di volontariato in protezione civile a Riomaggiore mi son buscato un bel raffreddore e son stato 10 giorni senza allenarmi. Sabato mattina poi, prima di partire per Crema, sono andato al primo giorno di corso sui muretti a secco nei campi sopra a Manarola a spostare sassi…cosa fortemente raccomandata prima di una mezza maratona. 
Arrivo così alla palestra del liceo scientifico  di Crema conscio che la mia mission non può essere il personale ma arrivare in fondo possibilmente divertendomi. Intorno a me oltre mille podisti (quasi tutti lombardi più una trentina tra Etiopi Keniani e marocchini che non riesco manco a vedere in riscaldamento da quanto vanno forte). L’organizzazione  è perfetta, intorno a me vedo tantissima gente tiratissima, il livello è alto e il morale è basso, inizio a pentirmi di aver solo assaggiato la sera prima  a casa dei nostri amici la ‘supa d’ii mort’ zuppa a base di fagioli verza e salamini d’ii mort…delle specie di piccole salsiccette che  fanno nel lodigiano ai primi di Novembre. Decido di ‘vestirmi’ poco…pioviggina.. c’è umido ma non troppo caldo…porto la borsa al deposito borse.. mentre mi accingo a uscire dalla palestra mi rendo conto di non essermi cosparso di vasellina… vabbeh penso qualche cosa mi devo sempre dimenticare…giusto così devo soffrire.. Appena uscito dalla palestra incontro i due Arcigni Milanesi Maurizio e Luisa…vedere facce amiche e scambiare due parole mi risolleva il morale…mi scaldo bene entro nelle gabbie…inno nazionale…dopo tanto trail mi rendo conto che in fin dei conti sono un onnivoro della corsa…anche la strada mi piace…e quindi godiamocela sta strada…on the road again…via… 

Leggi tutto: On the road again - Maratonina di Crema

SHOULD I STAY OR SHOULD I GO

Ciao a tutti amici Arcigni!

Come iniziare nel modo migliore il mese di Novembre?Ma si dai con una bella corsetta...di 10Km...unico problema..allerta meteo..dove in settimana la pioggia ha picchiato davvero duro..e fino all'ultimo io, Riccardo, Manuel ed Emanuele eravamo incerti se andare.. il titolo del resoconto di questa settimana, e' ispirato alla canzone dei: Clash: Should i Stay or Shoud i Go(Dovrei stare o dovrei andare)? L'incubo del nubifragio c'era; ma alla mattina della partenza, sembrava tutto tranquillo, soltanto verso Sestri Levante, la pioggia era torrenziale; ma fortunatamente erano solo nuvole di passaggio; arrivati a Chiavari, inaspettatamente troviamo il sole; incredibile...proprio lui!E i 10 Km nella bella cittadina ligure, non distante da Genova; con partenza di fronte al Castello di Chiavari; c'erano davvero tanti atleti, tra cui si era aggiunto, proveniente da Genova, il nostro Arcigno: Donato, desideroso di fornire una buona prestazione; anch'io mi sentivo in forma, ma reduce dall'Eco Mezza Maratona di Alba, pochi giorni prima; e parto molto bene, ma mi rendo conto subito, che non posso nemmeno provare a migliorare il personale, nei 10 Km, recentemente migliorato a Lucca, poiche' le gambe, risentivano della tosta gara piemontese;

Leggi tutto: SHOULD I STAY OR SHOULD I GO

COUGH SYRUP

Ciao a tutti amici Arcigni!

Quello appena passato e' stato un week end molto impegnativo: io e l'Arcigno: Simone Vignoli siamo andati in quel d'Alba, in provincia di Cuneo, per la 9' edizione dell'EcoMaratona di Alba del Barbaresco e del Tartufo Bianco di Alba; e questo settimana ho scelto il titolo: Cough Syrup (sciroppo per la tosse) canzone dei: Young the Giant e piu' avanti spieghero' il perche'. Partiamo sabato pomeriggio, perche' comunque per arrivare ad Alba, ci vogliono parecchie ore di auto, senza contare il maltempo, con allerte meteo, arancione o rosse, in quasi tutta Italia; ed infatti giunti a Genova incontriamo un tremendo temporale, ma per nostra fortuna e' durato pochissimo e arriviamo ad Alba senza troppi intoppi; facciamo una breve visita in citta', dove c'era la: Fiera Internazionale del Tartufo di Alba, occasione per visitare una bellissima cittadina, ricca di prodotti culinari famosi in tutto il mondo: dalle nocciole, fonte di ricchezza della Ferrero, con sede proprio ad Alba; ai pregiati vini, alle carni, e sopratutto per il tartufo; quindi a letto presto, perche' sopratutto per Simone sarebbe stata: l'EcoMaratona e' una gara ancora piu' dura della Maratona sia per il dislivello per il passaggi quasi completamente nello sterrato; al via, alle ore 9, di fronte al Duomo di Alba, ci congiungiamo con gli altri Arcigni: (Sandro anche lui avrebbe fatto la Maratona assieme a Simone) e alla coppia di Arcigni milanesi: Maurizio e Luisa; che avrebbero fatto assieme a me, la Mezza; pioggia battente al via; ma che si fermera' fortunatamente dopo poco; dopo pochi Km, s'inizia ad andare nei vigneti del Barbaresco di Alba; ma i sentieri sono davvero insidiosi; al limite della praticabilita', infatti ci attaccavamo ai pali delle vigne, per non scivolare,

Leggi tutto: COUGH SYRUP

2018  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"