logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

Le pagelle di Ottobre 2012

Rieccoci sulla linea di partenza per parlare delle ultime imprese fatte dai nostri eroi arcigni!

Andando in ordine cronologico torniamo un po’ indietro nel tempo fino ad arrivare al

14 OTTOBRE, quando

RENATO PORTUNATO

È pronto ad affrontare i suoi 21,097 KM della MEZZA MARATONA di PISA! Purtroppo un incidente sul lavoro lo aveva costretto a restar lontano dalla corsa per parecchi mesi, ma finalmente a fine luglio ricomincia a macinare chilometri. La voglia è tanta e per un arcigno determinato come lui il primo pensiero è quello di avere subito un obiettivo, così punta alla Mezza di Pisa. In gara però non si realizzerà quello in cui il keniano bianco sperava, forse dopo tanti mesi d’inattività era troppo presto per porsi subito un obiettivo, così quando vede che non avrebbe raggiunto quello che si era prefissato finisce la corsa assaporandola in un'altra maniera.Anche questa gara sarà un’esperienza importante per le prossime e comunque per la costanza, precisione e passione che il nostro Renato sa dedicare alla corsa lo rivedremo sicuramente presto ai nastri di partenza più determinato che mai! Per lui VOTO 7 1/2 

 

Passano le settimane e il 28 OTTOBRE và in scena la MARATONA di VENEZIA, che vede pronta al via l’arcigna Federica e assieme a lei i due super arcigni Elisa e Silvio e rubo un attimo di spazio alla Fede per dar  subito il voto proprio a loro.

 

ELISA  ANGELINELLI e SILVIO GERINI

Non possono che meritarsi un 10 e lode con bacio..è proprio il caso di dirlo!Per chi non avesse letto vi suggerisco di guardare il bellissimo articolo “Scoop in laguna” che si trova nella rubrica Corri con  Gusto, che parla proprio di loro! Insomma Elisa e Silvio gara migliore, in previsione del lungo cammino che vi aspetta da fare assieme, non potevano fare: Silvio che accompagna la Eli durante tutti i 42 km e la Eli che trascina con entusiasmo Silvio fino all’arrivo..Silvio che all’arrivo le regala il finale più emozionante che si possa sognare..quello da record personale, quello che se anche record non è resterà nel cuore. Ma nel loro caso è “record” eccome..complimenti ancora e congratulazioni ragazzi!

FEDERICA NICOLAI

E’ la mattina della gara guardo il cielo fuori dall’albergo, forse regge, forse le previsioni meteo possono sbagliare, si vede quasi un raggio di sole, speriamo, la Fede è ben preparata meriterebbe di potersi esprimere al meglio. Certo freddo fa freddo, ma se non piove non ci saranno problemi. Eccoci arriviamo a Stra, pronti per la partenza, ecco comincia a piovere..le previsioni non sbagliano, non ci voleva, da qui si scatenerà l’inferno. Piove e non accenna a diminuire, anzi viene giù a catinelle, gli atleti sono costretti a correre in condizioni limite, il freddo entra nelle ossa, l’acqua si fa ghiacciata e la bora taglia il passo, spezza il fiato..dalla partenza all’arrivo non ci sarà un attimo di tregua. Per la Fede è la prima maratona e l’agitazione si sente già nei giorni precedenti la gara, ma la determinazione e la voglia è tanta e quel giorno sa che non correrà solo per se stessa, sa che non correrà da sola, sa che sarà una corsa speciale. La vedo passare al quindicesimo chilometro, le corro accanto la vedo motivata e serena e quello che più conta la vedo correre con gioia. Fin qui và bene e lo sa nella prima parte non deve far nulla..solo divertirsi! Proseguiamo verso l’arrivo, con Massimo prendiamo il treno per Venezia, dal finestrino vediamo i corridori sul lungo ponte che li porterà dall’altra parte, tutto intorno a loro è vento freddo e sferzate d’acqua ghiacciata, qualcuno è un po’ curvo, qualcuno rallenta il passo, qualcuno aiuta chi è accanto a lui. Arriviamo a piedi fino all’arrivo, c’è l’acqua alta il percorso è stato modificato, ci posizioniamo sull’ultimo ponte ad aspettare gli arcigni. A questo punto è fatta e gli atleti ritrovano le ultime energie, quelle nascoste dentro di loro, che nemmeno sanno di avere, passando tra il calore del pubblico che incita tutti i partecipanti. Restiamo in attesa cercando di vedere spuntare una canotta gialla dal ponte precedente, un po’ di preoccupazione c’è e finalmente ecco arriva la Fede, è lei riconosco il suo passo, sente il nostro tifo, sorride e si tuffa verso l’arrivo. Per la Fede è la prima maratona e come tale resterà unica, ma esordio migliore non poteva avere, sarò di parte perché più le condizioni sono difficili o lontane dalla normalità e più per me è bello correre, ma una maratona così le resterà nel cuore e nella mente come la più bella. E lei è stata grandissima, ha dato il massimo e meglio di così non poteva fare: con 4h 16’ 49” conquista il Record Sociale Femminile sulla distanza, tempo che fatto in tali condizioni rispecchia quello che era il pronostico, ossia che vale molto meno. Per lei VOTO 10

Lo stesso giorno della maratona un gruppo di valorosi arcigni prendeva parte al  TRAIL del MONTE CASTO, chi sulla distanza dei 21Km e chi su quella dei  31Km..se il meteo non è stato clemente  Venezia figuriamoci sul Monte Casto, dove i ragazzi hanno trovato la neve ad aspettarli! Ad Annalisa, Caterina, Francesca, Davide, Jacopo, Simone, Davide vanno tantissimi complimenti, grandi ragazzi, vi porterete dietro un’esperienza davvero speciale!

A breve ci saranno un po’ di Arcigni pronti al via in un altro importante evento, a loro il mio in bocca al lupo (crepi il lupo ma non si estingua, povera bestiola!)..siate voi stessi, senza avere paura e sfiderete ogni vostro limite!

Buon divertimento a tutti!

Commenti   

 
+1 #1 Segretario 2012-11-22 19:37
Grande Coach!!! :lol:
Citazione
 
2018  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"