logotype

A.S.D. Golfo Dei Poeti Benvenuti!

Sleepless

Avete presente quelle idee che ti tengono sveglio la notte, e che ti pungono quasi come degli spilli mentre ti rotoli agitato sul cuscino e non c'è verso di dormire, al punto che alle 2 di notte ti alzi e cominci a metterle per iscritto, sperando in un po' di pace, e contemporaneamente tirando giù una discreta dose di colorite imprecazioni perchè fra 5 ore suonerà la sveglia implacabile (alla sveglia non gliene frega niente se hai dormito o no)? Ecco. Nemmeno io ce l'ho ben presente:  alle 2 di notte ho continuato a non dormire e a non imprecare ma nemmeno mi sono alzata, perchè il 10 giugno si sta ancora troppo bene sotto le coperte per affrontare la gelida notte.

 

Leggi tutto: Sleepless

Considerazioni

Considerazione post corsa .1:

Γνῶθι σεαυτόν. Nosce te ipsum.Conosci te stesso.

Oggi alla Saliscendi stavo bene e ho avuto modo di pensare senza preoccuparmi troppo di riportare a casa la pelle.
Iniziava la discesa sterrata bella piena di sassi. Gli altri anni l'avevo sempre fatta quasi a passo ché mi pareva un terreno decisamente "incerto". Dopo tutti gli allenamenti e le corse serali in cui ti abitui a vedere 1 metro alla volta mi si è aperto un mondo. Vedere TUTTA  e dico TUTTA la strada aveva un che di elettrizzante (wow. so dove mettere i piedi!!!). Sono venuta giù da quella discesa a rotta di collo che quasi per un attimo ho pensato di rompermelo, ma il mio collo è ancora qui. Conosci te stesso. E anche quando penserai di farlo non sarà mai abbastanza, ci sarà sempre qualcosa di nuovo da testare...

Dopo una corsa in cui mi diverto è sempre così, non faccio in tempo a far asciugare le scarpette dal fango che il cervello già macina futuri chilometri, più o meno probabili. Meno male che di scarpe non ne ho un paio solo ;P.

Leggi tutto: Considerazioni

A.A.A. Podisti Anomali

E' passata poco più di una settimana dalla Abbott e il cervello già macina neuroni sulle prossime imprese in cui lanciarsi.

 I nostri grandi Abati 125isti (AbaBruno, AbaBorniotto, AbaRiccardo) sono ancora meritatamente con i piedi a bagnomaria, ma per chi non si è demolito abbastanza come la sottoscritta è iniziata una vera e propria "caccia" al prossimo trail. Come se mi fossi trasformata in un cane da tartufo che ha assaggiato il tartufo e dopo gli spaghetti vuole anche il secondo e il dolce, dopo la tappa Farini Bobbio sono come impazzita.Ne ho parlato con Simone che dovrebbe essere un surrogato di Grillo parlante. La voce della mia coscienza. Beh, dai proprio grillo parlante no...viste le sue prodezze gastronomiche meglio "suino" parlante...comunque..non divaghiamo.

Il parere di Simone sulla mia infatuazione cinghialesca è stato un bonario invito alla pacata riflessione. ...che voglia vedermi uscire sana e salva dalle corse senza dovermi soccorrere? Arriverà un giorno in cui , partendo per una corsa, mi consegnerà uno scudo dicendomi "torna con questo o su questo.." ?? ;P

 

Leggi tutto: A.A.A. Podisti Anomali

2018  A.S.D. Golfo Dei Poeti  By Simone Covre - Theme By Globbers 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Informativa Cookie"